Loading...
This site uses cookies - Learn more - OK

Giacomo Cillo

Negli anni settanta studia con l’estroso batterista jazz statunitense “Marvin Boogaloo Smith”.

Durante questo periodo, e fino agli inizi degli anni ottanta, ha modo di partecipare alla scena jazz romana, e nazionale, suonando con alcuni fra i più grandi musicisti dell’epoca: Karl Potter, Larry Dinwiddie, Patrizia Scascitelli, Giancarlo Maurino, Fabrizio Aiello, Iramar Amaral, Gianni Savelli, e altri.

Nel corso di epiche Jam session, conosce, e interagisce con musicisti quali Roberto Gatto, Massimo Urbani, Enrico Pierannunzi, Francesco Puglisi, e tanti altri. Impegnato nelle attività didattiche dell’allora “Convento Occupato”, ha modo di conoscere, e ricevere preziosi consigli da Giulio Capiozzo, batterista degli “Area”, e da Tony Esposito.

Agli inizi degli anni ottanta, lavora con Ella Armstrong, figlia del grande Louis, e successivamente inaugura una serie di collaborazioni nel campo del rhytm and blues, che sfociano nella partecipazione ad un celebre programma televisivo, “Quelli della notte”, condotto da Renzo Arbore. A questo punto, si ritrova nel giro dei night club romani, dove tutte le sere lavora in locali storici e prestigiosi come “Il Capriccio”, “Il Pipistrello”, “La Rupe Tarpea”.

n questo ambito viaggia spesso all’estero: Germania, Argentina, e infine Giappone, dove lavora per sei mesi nel night club più esclusivo di Tokyo, il “First Lady”.

Rientrato in Italia, mette fine all’esperienza dei night club, e riprende a suonare Jazz, partecipando a una tournèe in Polonia con la pianista Cinzia Gizzi.

Intanto, affina le sue capacità tecniche nel campo del pop, studiando per un breve, ma prezioso periodo con Maurizio Dei Lazzaretti, all’epoca batterista di Lucio Dalla, e attualmente batterista fisso al festival di Sanremo.

L’affinamento di tali capacità, lo porta, verso la fine degli anni ottanta, a lavorare una stagione col cantante Fausto Leali, e, successivamente, con altri, nell’ambito di collaborazioni legate al mondo della musica leggera, e dance.

Agli inizi degli anni novanta, fa anche una esperienza di cabaret, suonando nello spettacolo di Fiorenzo Fiorentini, al “Parco degli aranci”. Dal punto di vista didattico, oltre che al “Convento Occupato”, e al “Fonclea”, ha insegnato in altre scuole divenute “storiche”, come il “Ciak”. La sua filosofia è semplice: dare, senza remore, tutto ciò che ha imparato, in modo che i propri allievi possano diventare migliori di lui.

A questo proposito, si segnala uno di questi allievi, Ezio Zaccagnini, affermatosi in collaborazioni con Massimo Ranieri, e Gianni Morandi, solo per citarne un paio.

Attualmente, è impegnato in un progetto musicale di canzoni italiane rivisitate in chiave Jazz, insieme alla cantante Sabrina De Stefano, e partecipa alla “ Esacordo Big Band”, fondata dai Maestri Stefano Arduini, e Giuseppe Salerno. 

Contacts

Via Diano Marina 28/30
00168 - Roma

Tel:
063010502

Cell:
3332092894

Email: scuolaesacordo@gmail.com

Social links